Dolore al nervo sciatico

Il dolore al nervo sciatico è un disturbo localizzato a livello di questa fibra nervosa che parte dal midollo spinale per arrivare alle natiche, alle cosce, fino alla parte posteriore delle gambe, controllando il funzionamento delle masse muscolari innervate.

Tale patologia, denominata anche sciatica o sciatalgia, interessa quindi principalmente la porzione inferiore della schiena e le gambe.

Se si desidera effettuare della fisioterapia per attenuare il dolore al nervo sciatico, ci si può rivolgere al  GEPO che, tra i molti servizi offerti, propone corsi di psicomotricità e di massaggi.

Il dolore al nervo sciatico dipende da varie cause, e precisamente:

  • ernia del disco
    Può succedere che un’ernia del disco localizzata a livello della zona lombare della colonna vertebrale provochi un interessamento nervoso per schiacciamento delle fibre del nervo sciatico.
  • gravidanza
    Le aumentate dimensioni dell’utero gravido possono causare una compressione nervosa, così come il peso del feto può gravare sul nervo sciatico
  • stenosi spinale
    Si tratta di una patologia determinata dal restringimento del canale vertebrale, che schiaccia il midollo spinale e le radici nervose in esso contenute (tra cui il nervo sciatico)
  • spondilostesi
    E’ una patologia consistente nello slittamento di una vertebra su quella adiacente, con conseguente errato posizionamento della struttura ossea e schiacciamento dei nervi circostanti.
  • sindrome piriforme
    Si tratta di un disturbo a carico del muscolo piriforme, localizzato superiormente al nervo sciatico ed in rapporto col femore. Se questo muscolo si blocca oppure si contrae in maniera anomala, può causare dolore al nervo sciatico.
  •   neoplasie a carico del midollo spinale
  • traumi di vario tipo
  • età
  • attività lavorativa
  • posizioni scorrette del corpo durante la deambulazione

Il dolore al nervo sciatico si manifesta con alcuni sintomi caratteristici, e precisamente:

  • dolore
    Il dolore si irradia dalla zona lombare della schiena verso le natiche, le cosce, i polpacci fino a raggiungere le dita dei piedi. Può avere differenti caratteri: può essere infatti acuto, bruciante, pungente, intermittente ed acuito da alcune posizioni, sordo e continuo
  • intorpidimento
    Questo sintomo interessa principalmente gli arti inferiori
  • debolezza muscolare
  • formicolio
    La sensazione di formicolio generalmente è avvertibile a livello della pianta dei piedi, o più raramente nel polpaccio.

Per diagnosticare correttamente questa patologia sono indispensabili alcune indagini di laboratorio:

  •  radiografia spinale
  • risonanza magnetica della porzione lombare della colonna vertebrale
  • tomografia assiale computerizzata (TAC) localizzata al tronco

Il dolore al nervo sciatico può attenuarsi e scomparire spontaneamente (senza terapie) nel corso di 4-6 settimane.
Spesso è necessario ricorrere a terapie mirate, come ad esempio:

  • terapia farmacologica
    Vengono utilizzati antinfiammatori di tipo: FANS oppure paracetamolo.
    Nei casi più seri è consigliabile ricorrere ad infiltrazioni locali con farmaci di tipo corticosteriode.
  •  fisioterapia
  • stretching
  • agopuntura
  • chiropratica
  • cicli di massaggi

Per un approccio terapeutico a largo spettro può essere consigliabile rivolgersi a centri qualificati, che siano in grado di offrire delle prestazioni ad alto livello qualitativo e che assicurino competenza ed esperienza nel settore.
Il  GEPO offre servizi qualificati anche nel campo della medicina preventiva, della fisioterapia e psicomotricità, garantendo un’assistenza attenta e qualificata.